Musei italiani, nel 2016 nuovo record di visitatori

Un milione di visitatori in più rispetto al 2015. È questo il dato registrato dai musei italiani nel 2016, un nuovo record che conferma il trend in crescita degli ultimi anni. Un incremento degli ingressi del 4%, che si traduce in maggiori guadagni per le casse dello Stato (+ 18 milioni). Come sottolineato dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, si tratta di un successo per il quale il sud ha giocato un ruolo fondamentale.

Fra le regioni con il maggior numero di visitatori nei musei statali, la maglia rosa spetta al Lazio, con quasi 20 milioni di visitatori totali, di cui oltre 6 per il complesso archeologico costituito da Colosseo, Foro Romano e Palatino. In seconda posizione la Campania, che registra un incremento del 14,2% di ingressi rispetto al 2015. Fondamentali per questo risultato il parco archeologico di Pompei, la Reggia di Caserta e gli scavi di Paestum ed Ercolano (che guadagnano entrambi tre posizioni in classifica). Le regioni con i tassi di crescita più elevati sono invece Piemonte, Calabria, Liguria e Veneto. Incredibile risultato per la Venaria Reale di Torino, che ha sfondato il tetto del milione di visitatori annui, raddoppiando il dato dell’anno precedente.

70688576
Facciata della reggia di Venaria Reale, residenza sabauda seicentesca e patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1997

Il ministro Franceschini ha sottolineato anche il successo dell’iniziativa #domenicalmuseo, che ogni prima domenica del mese permette a tutti i visitatori di entrare gratis nei musei statali. Per il 2016 si sono registrati più di 3 milioni di ingressi, con una media di circa 200 mila al mese.

«Tutti dati positivi che collocano l’Italia in netta controtendenza rispetto al contesto europeo», ha aggiunto il ministro, «dove invece si registra anche nel 2016 un calo dei visitatori nei musei, come dimostrano i dati che stanno uscendo in questi giorni».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...